I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

  • Studenti in visita all sede RAI di Torino
    Gli studenti del corso 2015-2016 in visita alla sede RAI di Torino



  • Monsignor Carlo Chiavazza, fondatore de “Il Nostro Tempo” e della nostra Scuola di  Giornalismo



  • Il direttore, Franco Bonacossa (a sinistra) e il giornalista scrittore Claudio Cerasuolo, alla prima lezione del corso


  • Gli studenti del corso 2013-2014 a lezione di cronaca


  • Gli studenti della Scuola di Giornalismo durante la visita annuale alla “Stampa”, il 3 giugno 2013

Il mestiere del giornalista? Lo imparo in classe

MafaldaA lezione di scrittura giornalistica nei licei e negli istituti medi superiori.

E' questa l'opportunità che la nostra scuola è in grado di offrire agli studenti iscritti al quarto e al quinto anno, grazie a un'esperienza pluriennale che ha dato risultati positivi.
I ragazzi imparano a comunicare attraverso la scrittura. A raccontare fatti e idee apprendendo la tecnica del linguaggio giornalistico.
Questo lo scopo delle lezioni, tenute da giornalisti professionisti di provata competenza, presso gli istituti che ne faranno richiesta.

Corsi del genere si sono già svolti in alcune scuole di Torino: liceo scientifico Carlo Cattaneo, Istituto Sociale, Istituto Santorre di Santarosa, Istituto Flora.
E in Piemonte: liceo Giacomo Soleri di Saluzzo, Istituto Gabriele Vallauri di Fossano.
Scrivere una notizia o un articolo. Fare un'intervista. Preparare il testo di un comunicato stampa. Svolgere un'inchiesta. Avviare una ricerca. Scrivere una lettera.
Quante cose si possono fare con la scrittura.
La Scuola di Giornalismo e Relazioni Pubbliche "Carlo Chiavazza" insegna il linguaggio giornalistico attraverso la pratica della scrittura.

I ragazzi imparano a scrivere in modo chiaro, rapido e corretto, essendo messi in contatto fin dalle prime lezioni con le basi del lavoro giornalistico: la stesura della notizia, l'uso del discorso diretto e indiretto, la capacità di cogliere l'essenziale nella cronaca dei fatti.
Le esercitazioni si svolgono in classe e i compiti vengono immediatamente corretti dagli insegnanti, in modo che i ragazzi capiscano i propri errori.

I presidi e i docenti dei licei e degli istituti medi superiori interessati alla nostra proposta possono telefonare a Franco Bonacossa, direttore della Scuola di Giornalismo e Relazioni Pubbliche "Carlo Chiavazza", al numero: 335 536 46 46. Oppure a Mauro Anselmo 335 77 88 909.

Iscrizione Newsletter

Riceverai notizie sulle nostre iniziative

Il mestiere del giornalista? Lo imparo in classe

Mafalda

Mighty Free Joomla Templates by MightyJoomla